L’INTELLIGENZA EMOTIVA PER L’AUMENTO DELLE TUE VENDITE

Siamo forse davanti ad un ossimoro? In effetti, siamo davanti a due termini che paiono difficilmente conciliabili. Da una parte l’intelligenza, la ragione, la mente. Dall’altra le emozioni, la pancia, il cuore.

Eppure l’Intelligenza Emotiva è, ad oggi, un argomento trattato in diversi campi della vita lavorativa (e non solo): nella gestione delle risorse umane, nel Project Management, nelle vendite.

I primi che “teorizzarono” l’ “Emotional Intelligence” furono Peter Salovey e John D. Mayer nel 1990, definendola come  “La capacità di controllare i sentimenti ed emozioni proprie ed altrui, distinguere tra di esse e di utilizzare queste informazioni per guidare i propri pensieri e le proprie azioni”.

Lo stesso Daniel Goleman scrisse un libro intitolato proprio “Intelligenza Emotiva”, approfondendo questa teoria ed affermando che la conoscenza di sè, la persistenza e l’empatia sono elementi che nascono dall’intelligenza umana e sono quelli che probabilmente influenzano maggiormente la vita dell’uomo, molto di più che il semplice e mero QI.

Con l’articolo di oggi vogliamo dare una panoramica di questa tematica e farvi capire come applicare l’intelligenza emotiva possa essere di grande supporto nella gestione di clienti (più o meno) “difficoltosi” e, perciò, nella gestione di trattative e di aumento delle vendite.

Vedremo come l’intelligenza emotiva potrà supportarvi nell’approccio di personalità particolarmente ostili.

Continue reading

AIDA

Se pensate che con l’articolo di oggi parleremo di una delle opere liriche più conosciute a livello mondiale, la numero uno di Giuseppe Verdi, vi state sbagliando, ma siete sul sito corretto.

Infatti, se siete imprenditori o commerciali e non avete mai sentito parlare di AIDA, allora è il momento giusto per conoscerla ed iniziare ad aumentare le vostre vendite con questa tecnica.

L’obiettivo di questo articolo è proprio mostrarvi alcuni accenni di un processo di vendita fondamentale per le vostre trattative. Un acronimo che deriva dalle seguenti parole:

ATTENZIONE

INTERESSE

DESIDERIO

AZIONE

Continue reading